domenica 13 aprile 2008

La domenica poesia d'autore

"Quand’anche Babilonia s’elevasse fino al cielo,
quand’anche rendesse inaccessibili i suoi alti baluardi,
le verranno da parte mia dei devastatori, dice l’Eterno.
Giunge da Babilonia un grido,
la notizia di un gran disastro dalla terra dei Caldei.
Poiché l’Eterno devasta Babilonia...
Così parla l’Eterno degli eserciti:
le larghe mura di Babilonia
saranno spianate al suolo,
le sue alte porte saranno incendiate."

(Geremia 51:53-58 - L).

V'aspetto questa sera all'Arci Gandhi di Carate Brianza,
ore 19.30.

1 commento:

dave- ha detto...

Babilonia (detta anche Babele, Babel o Babil) era una città della Mesopotamia antica, situata sull'Eufrate, le cui rovine coincidono oggi con la città di Al Hillah, nella Provincia di Babilonia in Iraq a circa 80km a sud di Baghdad. Fu la città sacra del regno omonimo nel 2300 a.C. e capitale dell'impero Babilonese nel 612 a.C.

E' il primo esempio di metropoli moderna, all'epoca di Alessandro Magno contava forse un milione di abitanti.
Con l'appellativo di Babilonia, nella mistica di derivazione biblica, ci si riferisce a una società, uno stato, un'istituzione, che assomma in sé tutta la negatività che l'essere umani comporta, in contrapposizione con la Gerusalemme celeste, la Città della Pace, dove impera solo il Bene.

La contrapposizione tra Babilonia e Gerusalemme nasce durante la cattività babilonese degli ebrei, intorno al IV-V sec. a.C., e sviluppa tutto il filone dell'attesa messianica.

È stata ripresa dalla Chiesa e viene riproposta in continuazione dalle chiese millenariste e di ispirazione cristiana, come i Testimoni di Geova o i Rasta.
« Il mio compito è di tenere vivo e diffondere nel mondo il messaggio di Marcus Garvey, il padre spirituale di Giamaica ...
Voglio muovere il cuore di ogni uomo nero perché tutti gli uomini neri sparsi nel mondo si rendano conto che il tempo è arrivato, ora, adesso, oggi, per liberare l'Africa e gli africani.
Uomini neri di tutto il mondo, unitevi come in un corpo solo e ribellatevi: l'Africa è nostra, è la vostra terra, la nostra patria ...
Ribellatevi al mondo corrotto di Babilonia, emancipate la vostra razza, riconquistate la vostra terra. » (bob marley)

buona giornata a tutti e che la domenica sorrida almeno a voi....