sabato 21 luglio 2007

Il Sabato del villaggio: Giuseppe Ungaretti

9 commenti:

Fabio Paolo Costanza ha detto...

Grazie a tutti per ieri sera,grande serata,il lago ci fa bene/bere.Grazie ancora di cuore

zio cili...(suggerito da Paola) ha detto...

Mi ha fatto quasi paura questo video anche se in verità ha generato dell'autoriflessione(quì c'è da spaventarsi!!!)però mi fa più paura il fatto che con questo sole me ne sto quì in casa davanti ad un PC e ancora di più che passerò tutto pomeriggio chiuso in sala prove.
il contrasto con la notte precedente è netto,mancano gli amici poeti ubriachi,il lago,il venditore di rose in bicicletta amico di big Ale(indiano,cingalese o cosa?),manca un pò tutto e manca lei che cammina a piedi nudi su zolle di prato(spero che qualcuno di voi ne abbia rubate almeno un paio di quelle fottute zolle!!!).
La vita è fantastica,la mattina riflessiva e il sole irresistibilmente crudele.
...Mit Liebe...

quello di prima ha detto...

...Bacco,quasi dimenticavo di scriverti che il MAESTRO sei tu e quindi d'ora in poi sarò io a chiamarti così.
"Nel respiro
può esserci anche
zucchero,
nelle mani
il miele vergine,
nella bocca le parole
lasciate dette
dal tuo Essere bello
per me"

Fabio Paolo Costanza ha detto...

Sarai sempre tu Cizio il Maestro di vita e vitamine...qualcuno ha fottuto delle zolle per Cizio?Resoconto della notte?Morti,feriti,baci,abbracci,appunti nel vento?

Anonimo ha detto...

grandi ragazzi...
ieri sera è stato bellissimo, e ringrazio anche per lo spazio ricevuto per le mie 2 poesie.. siete il meglio..

resoconto da occhi ubriachi e fuggiaschi:
dopo lo spettacolo eccezionale è successo come la corsa all'oro ma stavolta si parlava di alcool...
come piccole formiche impazzite abbiamo invaso ogni angolo della città nera, che ci ha tenuti in grembo contorcendosi per la nostra franchezza e verità.
e poi via ...
chi scrivendo, chi bevendo , chi è stato benvenuto, ci si è persi per como..
e tra un sorso di friuli venezia giulia e l'altro ci si è persi ancor di più..
i miei occhi traslucidi hanno riconciuto solo pochi supestiti dietro al tempio altri poeti, cantautori, folli, amici vari ed affiliati dell'ultimo momento si dice cercassero il cuore di como per pitturarlo di di bianco come un foglio e scriverci finalmente sopra poesia d'amore dalle sfumature rosa...
si dice che non l'abbiamo ancora trovato ma io stamattina presto dopo che ieri a fine serat mi son recato al ronco per la raccolta delle firme per la ricerca del cuore di ,sono tornato a sul lago e un'apparizione mi ha segnato il cammino.. era un certo massimo ( mi cazzo è sto massimo) che mi ha rivelato che como ha il cuore tenuto prigioniero a chiasso, per via di un'astuta politica frontaliera contro la benzina.
ebbene sono andato anche a chiasso e ho trovato solo caos, quesi maledetti lo hanno nascosto ma prima poi lo troverò ...

scusate il delirio ma sono troppo contento per la serata di ieri e stamattina in macchina mi sono girato un film sulla vera storia del cuore di como...

saluti a tutti w i mobileri!!!!

da20-


dimenticavo.. sto pomeriggio vado a lavorare e non mi passa più pregate per me e bevete una birra anche alla mia... salute ( mi raccomdao una rossa1)

Anonimo ha detto...

Complimenti ai cari mobilieri.
E' stata una serata stupenda,mi avete regalato tante emozioni quanti sono stati i bicchieri rotti sui quali noncuranti del pericolo appoggiavate le vostre ginocchia e i vostri sederi.
Ale O., aspetto notizie per mercoledì.
Un abbraccio a tutti.
Manu

cizior sisters ha detto...

Posso rubare un frammento di abbraccio donatovi dalla luminosa Manu o,in meno gradevole alternativa,un coccio di bicchiere rotto infilato nelle vostre chiappe?
A voltre essere"poeti mobilieri"è una gran fortuna.
Mit Liebe.

clizio ha detto...

Sono stato troppo gentile quì sopra:A voltRe essere"poeti mobilieri"è una gran fortuna...col cazzo,che il diavolo vi porti tutti in un sol colpo,dovrò iniziare pure io a scrivere poesie per essere rimorchiato.
Grandi i miei amici Mobilieri,tifo solo per voi(ho le idee un pò confuse?).
Ciao.

Lore ha detto...

Due ore per arrivare al Tempio, comprensive di
panacce (pessime, ma il tipo l'abbiamo rapinato)
pause sigaretta
tentativo raccattamento di una straniera non meglio identificata (fallito)
concerto per coppia romana e ragazze (agnizione tra Miguel-Dark Mitch e il
figlio dell'ex sindaco di...Mariano?)
raggiungimento tempio
delirio etilico
smarrimento E RITROVAMENTO del mio cellulare (assurdo)
litigata generale con barista che ha fatto brutto nel momento sbagliato
ritorno a casa con Manu (me ne sono acccorto quando mi hanno scaraventato
davanti a casa alle quattro e mezza del mattino)
Gran serata, bicchieri troppi, evvivaevviva, ma se tornavo a casa con te&pol
era meglio (morte al congiuntivo ateo e nocivo)