venerdì 28 settembre 2007

Poesia del giorno: Cristina D. da Udine


La fossa è fredda, rossa. E' a misura.
Una gola spalancata che inghiotte anime come grilli.

Il vento penetra come un amante, le bianche radici
puritane gli mostrano denti guasti e ingioiellati

simili a piccoli sudici soli.
L’osso riconosce l’ultima casa con ancora tutta la carne

addosso, l'illusione è solamente un orologio inesatto
che in mezzo alle nuvole cambia colore delirando

osserva il coricarsi del viaggiatore nell'esiguo rettangolo.
Gelida certezza è il raggiungimento di una qualsiasi

destinazione,di vivere in un luogo con nient’altro che garofani
indosso.

8 commenti:

Fabio Paolo Costanza ha detto...

A voi la nostra straordinaria poetessa da Udine.

Anonimo ha detto...

Cristina, scrivi divinamente.

daventi ha detto...

brava cristina!
me gusta come scrivi...

buona giornata

j.Sbranza ha detto...

"..E' a misura....l'illusione è solamente un orologio inesatto...vivere in un luogo con nient'altro che garofani indosso..."
Si sente la tua gola, la tua anima la tua inuguale volontà di sentimento!
E'un gran capolavoro quello che scrivi...
Due piccole visioni mie private:
sono io il primo che dice"Ma che cazzo cambio argomenti o discorsi, io vivo cosi' vivo quello che scrivo"(assicurati che sia cosi', io quando non l'ho fatto più al 1000 per cento ho smesso di scrivere per un pò!)

L'altra cosa, siccome tu scrivi da Straordinaria, non si può dire che questa sia brutta anzi, però mi sembra se non ricordo male di preferirne un'altra a questa, sempre letta sul blog...

Cmq Spettacolare!

Anonimo ha detto...

Uliveto e Rocchetta sono acque della salute...

Fabio Paolo Costanza ha detto...

Ci siamo.E' ufficiale. Sono arrivati i Canti dai Mobilifici,in carta e ossa.Cin cin!

daventi ha detto...

salute a voi cari mobilieri, tenetemene via una copia che ci tengo ad averla..

un brindisi alla poesia

Il Mio Cizio Inutile ha detto...

Io devo fare il bravo bambino sino a Domenica sera e quindi niente Notte Bianca della Brianza............
Almeno una copia devi tenermela da parte, ho prelevato allo sportello bancomat apposta!
Ah, è vero: Brava brava Cristina.