martedì 19 febbraio 2008

Poesia del giorno: Lorenzo Andrea Paolo Balducci


IL CACCIATORE

Un giorno farò l'amore con un angelo
avrà un nome bellissimo e le ali tutte d'oro
Avrà gli occhi di una donna
e labbra che sanno baciare
e respiro caldo nelle mie orecchie
La bibbia è un libro bugiardo
e dalla prima all'ultima pagina mente
Gli angeli hanno il viso di donna
ricco di luce e d'amore
ma quella luce quell'amore non sono io
non sono dio
Gli angeli hanno grandissimi occhi azzurri
ed il cuore squarciato d'amore
che non sanno a chi dare
Un giorno ne afferrerò uno per le ali
dopo giorni acquattato tra l'erba alta e il fango
Salterò e le spaccherò le ossa per averla mia
con pochissima poesia
E chiuderò quell'angelo
a inondare di lacrime un angolo
a scoparmi e a scopare
casa mia

4 commenti:

Fabio Paolo Costanza ha detto...

"non sono dio
Gli angeli hanno grandissimi occhi azzurri
ed il cuore squarciato d'amore
che non sanno a chi dare"

versi eccellenti.
'notte/'giorno a tutti,
che ci sia per ognuno un angelo,
perlomeno,
a cui dare la Buonanotte,

dq20 ha detto...

ebbravo lorenzo!!!

a aprte il finale che secondo me si è persa un po quella magia che si era creata dall'inizio.. comunque molto bella
saluti a a budapest

Anonimo ha detto...

E' particolare, un po' ai limiti, ma mi piace. Immagini edeniche tendenti all'azzurro, rapimento dei sensi e poi all'improvviso... BUM!! ti salta fuori Lois dal fango, acchiappa l'angelo e lo fa a pezzi!
Poesia e antipoesia, adesione e straniamento...
E buttata lì: ...La bibbia è un libro bugiardo/ e dalla prima all'ultima pagina mente...

Salut! Danilo.

lois (studentesso) balducci ha detto...

eh caro Da25, il finale è lì apposta ^_^
non sapevo che l'avrei scritto: è venuto fuori da solo